note 8

note_8_SC_notext

 

Ho visto la presentazione di Note 8 Samsung. Ho sentito le mille scuse per i problemi con la batteria del precedente 7. Un vero disastro il note 7. La presentazione era a NY. Uno scenario, quello della presentazione, davvero bello. Le due pareti, col pavimento, erano in pratica un megaschermo che è stato utilizzato davvero bene. L’effetto dei video era sorprendente. Detto questo, a parte gli effetti speciali, non mi pare abbiano detto molto su questo nuovo Note 8. Anzi. La novità , forse l’unica, sarebbe il doppio stabilizzatore ottico sulle due lenti. Non poco, ok. La comodità di avere un Note però non è stata sottolineata a dovere secondo me. Molto spazio è stato dedicato, anche nei video, ai numerosi amanti di questo smartphone con il suo pennino incorporato. “Forgive and Forget” appariva spesso nei video e si rivolgeva a loro. Samsung non poteva trascurare in questa presentazione il disastro Note 7. La soluzione desktop, con la Dock Station (Samsung DeX) , farebbe diventare lo smartphone un “computer” da ufficio. Questa “cosa” è tutta da valutare. Non penso che il mondo Android sia oggi maturo e in grado di poter sostituire tutto l’ambiente Windows (o mac) presente nei vari uffici. Di sicuro può essere l’inizio di un percorso da tenere comunque in considerazione. Dare al dipendente uno smartphone che fa anche da computer per la sua scrivania può decisamente avere molti vantaggi. Il prezzo di questo Note 8? Per l’Italia 999 euro. Non poco eh.

2017-08-24T09:21:24+00:0024 Ago, 2017|