Snapchat verificherà “i fatti” politici

I giganti dei social media si stanno preparando aggiornando le loro politiche sulla diffusione della disinformazione e della pubblicità politica negli Stati Uniti. Il mese scorso, Facebook ha rilasciato una serie di nuovi strumenti per “proteggere il processo democratico”, mentre Twitter ha completamente bandito gli annunci politici.
Ora Evan Spiegel, CEO di Snap, ha dichiarato che la sua azienda controllerà e revisionerà tutti gli annunci. Staremo a vedere.

2019-11-19T15:24:30+02:0019 Novembre, 2019|Tag: , , , , , , |

L’influenza di Facebook al voto

Si discute parecchio su quanto Facebook possa influenzare le decisioni di voto. Le notizie bufale che effetto hanno sul voto? Viene citata una notizia che ha girato parecchio sul social network dove si diceva che Papa Francesco appoggiava Trump. Quanto ha influenzato? E’ molto probabile che chi condivide “notizie bufala” ha già deciso cosa votare,  queste persone spesso sono attratte da notizie che confermano la loro decisione, per questa ragione condividono. Il messaggio di quella condivisione è: avete visto? ho ragione!

Facebook deve controllare le notizie e quello che pubblichiamo? Dare a Facebook una responsabilità di questo tipo è rischioso. In questo modo lo si fa diventare soggetto editoriale che deve e può controllare i contenuti di quello che pubblichiamo e condividiamo. Al momento si limita a censurare immagini di nudo e simili, a volte sbagliando, vedi l’immagine della bambina nuda nella famosa foto della guerra in Vietnam.

Se diamo a Facebook la responsabilità di controllare i contenuti eleggendolo a soggetto editoriale , secondo me, andiamo nella direzione sbagliata.

2016-11-14T11:13:36+02:0014 Novembre, 2016|Tag: , , |